La bellezza è lusso quotidiano

Cosmoprof premiato
e subito in… arredo

Il Cosmoprof ha fretta e anticipa il primo giorno di primavera. Ha fretta di proporre novità, chiamandole “saloni specifici”, come a dire: nuovo assetto, esperienza “su misura” a soddisfazione d’ogni settore. Si comincia il 15 marzo, perdurando i saloni “Perfumery&Cosmetics”, nonché “Cosmopak”, sino al 18. Mentre l’“Hair&Nail Beauty Salon” aprirà il 16 per chiudere il 19.
Le promesse di ulteriore maturità espositiva, il Cosmoprof le ha intanto avvalorate con il premio Grand Award for 21st International Fair Poster Competition, durante l’84° UFI Global Congress (Global Association of the Exhibition Industry) tenutosi a Johannesburg. Tra una vera pioggia di candidature, provenienti dagli eventi fieristici di tutto il mondo, l’immagine della donna “universalmente beauty” concepita da Oliviero Toscani, è stata premiata da una giuria che ha basato la sua scelta – cito – sulla qualità artistica, l’organizzazione degli elementi principali della comunicazione come il logo, il claim, la data e il luogo dell’evento. A proposito del luogo dell’evento, il Cosmoprof Worldwide Bologna ha già scelto… l’arredo della sua città in bellezza alla Fiera di Bologna: ne diamo subito in anteprima la disposizione di ogni settore. Molto colore, un po’ d’ogni, e su due fondali: azzurro il sinistro, rosa il destro. Senza alcun riferimento politico.


CLICCA E SCARICA LA MAPPA IN FORMATO PDF

Cosmetica Italia e Cosmoprof Worldwide Bologna presentano
“Il Cosmo della Bellezza”

Cosmetica Italia e Cosmoprof Worldwide Bologna hanno tenuto a battesimo, presente di Ivan Scalfarotto, Sottosegretario allo Sviluppo Economico, l’installazione “Il Cosmo della Bellezza”, allestita presso il palazzo de La Rinascente nell’ambito di Milano XL – La Festa della Creatività Italiana, l’evento organizzato in concomitanza con la Milano Fashion Week per valorizzare, accanto al settore della Moda, alcune delle eccellenze del made in Italy, dalla cosmesi all’occhialeria, alla pelletteria, alla gioielleria, all’alta sartoria da sposa. Nel corso della serata il Direttore Artistico Davide Rampello ha presentato l’installazione creata dal Premio Oscar 2017 Miglior trucco e acconciatura, Alessandro Bertolazzi, un’interpretazione del make-up che diventa non solo abbellimento estetico, ma anche strumento di autorappresentazione e d’identità. “Fare parte di questo progetto è un’occasione davvero importante per il comparto cosmetico nazionale – ha commentato Fabio Rossello, presidente di Cosmetica Italia – Infatti, è la prima volta che l’Associazione nazionale delle imprese cosmetiche si unisce a così tanti altri settori rappresentativi delle eccellenze italiane in un’iniziativa comune, con l’obiettivo di mostrare quanta creatività, innovazione e “saper fare” ci siano ancora nel nostro Paese. Fondamentale anche la collaborazione con le istituzioni, come il Comune di Milano e il Ministero dello Sviluppo Economico, con le quali da sempre cerchiamo di avere un dialogo aperto e costante per favorire lo sviluppo del business delle nostre imprese, in Italia e all’estero, tenendo alta la reputazione dell’industria made in Italy”. Giampiero Calzolari, Presidente di BolognaFiere ha, inoltre affermato: “Partecipiamo con entusiasmo a questo evento perché consideriamo preziosa ogni occasione finalizzata a evidenziare la forza del made in Italy. Cosmoprof Worldwide Bologna è un format innovativo e costantemente in crescita: siamo orgogliosi di organizzare la più importante piattaforma espositiva del mondo dedicata alla cosmesi e alla bellezza che, oltre al grande evento di Bologna, esporta il proprio format in Asia (a Hong Kong) e in Nord America (a Las Vegas) e, prossimamente, in altre aree cruciali per il mercato cosmetico. Per la prima volta la moda e la cosmesi si incontrano, in questa settimana milanese che attirerà l’attenzione di operatori professionali provenienti da molti Paesi, sarà per Cosmoprof una grande festa e un’occasione per sottolineare la qualità e l’eccellenza del nostro progetto”.

Si è conclusa con grande successo la 50a edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna

L’edizione ha confermato la leadership dell’unica fiera italiana veramente internazionale, con le sue diramazioni in Asia e in Nord America. Sono stati oltre 250.000 gli operatori provenienti da 150 paesi che hanno preso parte all’evento, record di presenze internazionali, con il 16% in più di operatori stranieri, rispetto all’edizione dello scorso anno.

2.677 le aziende espositrici provenienti da 69 paesi; a incrementare il profilo internazionale dell’edizione 2017, 29 collettive: Australia, Belgio, Brasile, Bulgaria, California, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Israele, Indonesia, Marocco, Olanda, Pakistan, Perù, Polonia, Spagna, Stati Uniti, Taiwan, Turchia, Ungheria e, per la prima volta, Argentina, Cile, Giappone, Lettonia ed Emirati Arabi Uniti/Dubai.

Ringraziamo tutti gli operatori e le aziende espositrici di averci sostenuto in questo speciale anniversario!

Rivivi insieme a noi i cinque giorni di manifestazione:

Cosmoprof

Cosmoprime

Cosmopack

Beauty Salon and Nail

Trends and Hair Show

People from Cosmoprof

Cosmoprof Worldwide Bologna
l’edizione n.50 in sintesi

Si sono spenti i riflettori sull’edizione 2017 del Cosmoprof, che ha celebrato i 50 anni della manifestazione ed è tempo di fare un bilancio della rassegna, iniziando con cifre, dati e dichiarazioni, quelle racchiuse nel comunicato ufficiale diffuso a conclusione dell’evento.

“Si è chiusa la 50a edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna , alla presenza di Ivan Scalfarotto, Sottosegretario al Commercio Internazionale e Attrazione Investimenti presso il Ministero dello Sviluppo Economico. L’edizione n. 50 ha confermato la leadership dell’unica fiera italiana di settore veramente internazionale, con le sue diramazioni in Asia e in Nord America. Sono stati oltre 250.000 i visitatori provenienti da 150 paesi che hanno preso parte all’evento, record di presenze internazionali, con il 16% in più di operatori stranieri, rispetto all’edizione dello scorso anno. 2.677 le aziende espositrici provenienti da 69 paesi; a incrementare il profilo internazionale dell’edizione 2017, 29 collettive: Australia, Belgio, Brasile, Bulgaria, California, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Israele, Indonesia, Marocco, Olanda, Pakistan, Perù, Polonia, Spagna, Stati Uniti, Taiwan, Turchia, Ungheria e, per la prima volta, Argentina, Cile, Giappone, Lettonia ed Emirati Arabi Uniti/Dubai. Cosmoprof Worldwide Bologna è un appuntamento di business imprescindibile, come dimostrato quest’anno dagli ottimi risultati dell’International Buyer Program, strumento consolidato del network per facilitare gli incontri di business tra aziende da un lato e buyer e distributori dall’altro. Questa edizione segna un nuovo inizio per il network internazionale Cosmoprof, come annunciato durante la conferenza stampa di inaugurazione che si è svolta alla presenza di Michele Scannavini, Presidente di ITA – Italian Trade Agency. “Grazie alle collaborazioni e alle partnership commerciali, prima fra tutte quella con il Ministero per lo Sviluppo Economico e l’ITA, il network di Cosmoprof Worldwide raggiunge i mercati in forte espansione di tutti i continenti, confermandosi un alleato strategico per le aziende del settore per lo sviluppo di nuovi business a livello globale – dichiara Franco Boni, Presidente di Bologna Fiere – L’internazionalizzazione del network Cosmoprof si rafforza nel 2017 con la collaborazione tra noi e Iran Beauty & Clean, principale manifestazione per il settore nell’area del Golfo e del Middle East. Bologna Fiere Cosmoprof sarà agente internazionale esclusivo della 24a edizione di questa importante fiera, che si terrà presso il Teheran International Fairground dal prossimo 25 aprile. A Settembre invece BolognaFiere Cosmoprof inizia la collaborazione con Feira Belleza y Salud a Bogotà, in Colombia, aprendo prospettive interessanti per l’America Latina. Mentre siamo al lavoro per mettere a punto un progetto che nel 2019 riguarderà l’India”. “L’anticiclicità dell’industria cosmetica è ancora una volta testimoniata dai dati 2016 che attestano un valore del fatturato globale pari a 10,5 miliardi di euro (+5%). I trend positivi registrati dalle rilevazioni economiche hanno trovato conferma in un generale clima di ottimismo: le imprese hanno accolto favorevolmente la visita dei numerosi operatori sia italiani che esteri e la qualità dei contatti. Ha completato l’offerta della manifestazione il ricco calendario dei convegni, apprezzati per l’accurata attenzione alle nuove tendenze, agli scenari di mercato e alle attitudine al consumo. Il 2017 – ha commentato Fabio Rossello, presidente di Cosmetica Italia – segna il traguardo comune del cinquantesimo anniversario del Cosmoprof e della nostra associazione. La partnership che da sempre ci ha garantito costante sostegno al settore e alla sua fiera di riferimento, paradigma di manifestazione unico al mondo. La visita del Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Ivan Scalfarotto, è stata una testimonianza dell’attenzione crescente che anche le istituzioni rivolgono ad un comparto che si è distinto sui mercati esteri per un export in crescita a doppia cifra (+12%) e una bilancia commerciale da record di 2,3 miliardi di euro. È grazie a queste sinergie, tra istituzioni, fiera e industria, che possiamo consolidate una strategia di sistema vincente e competitiva all’estero”.

Tra le novità più apprezzate della 50a edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna, COSMOPRIME, l’area speciale che ha accolto 151 espositori, l’81% dei quali stranieri , attivi sul canale retail posizionate in una fascia di mercato specifica, dall’high-end mass market alla profumeria prestige e di nicchia. Presentate le ultime tendenze beauty nell’ Extraordinary Gallery , i nuovi segmenti in crescita come il beauty multietnico di Tones of Beauty , le tavole rotonde di CosmoTalks , con approfondimenti sul mondo del retail e in generale sul futuro del mercato beauty, e The Perfume Factory , un viaggio all’interno del processo produttivo di una fragranza. Cosmoprof ha festeggiato il suo cinquantesimo compleanno ospitando la mostra “50 ANNI BELLI”, organizzata in collaborazione con Milano Fashion Library e la supervisione di Carlo Montanaro: immagini di prestigiose riviste italiane e straniere, a ripercorrere i mutamenti di stile nella cosmesi, nel trucco, nelle acconciature dal 1960 ad oggi, toccando alcuni aspetti di costume legati a quegli anni.

ECCO, RIGA PER RIGA
IL COSMOPROF DEL 50°

15_CPBO17_calendario_ITA_aggiornamento_090317-1
Un intero numero speciale dedicato a ogni contenuto della immensa kermesse di Bologna, giunta a suo 50° compleanno. Una… rivista completa, con ogni dettaglio, ogni proposta, ogni appuntamento, ogni exhibition, di uno spettacolo che tende al rinnovamento, di sostanza e di speranza, in nome dell’universalità-bellezza. Una rivista da sfogliare, pagina per pagina, minuziosamente contenente l’ufficialità determinata dal Cosmoprof per questi suoi giorni: da oggi, giovedì 16 (Cosmoprime), a lunedì 20 marzo 2017.

Cosmetica Italia: ecco il 50°
in Galleria Cavour a Bologna

NOTA STAMPA_Cosmetica Italia festeggia 50 anni a Bologna-1Da domani 16 marzo (fino al 22) appuntamento in Galleria Cavour a Bologna per celebrare con cittadinanza e consumatori i 50 anni di Cosmetica Italia. L’esclusiva location in centro città, ospita l’installazione interattiva, composta da un totem con schermi touch screen e da una selfie station, voluta dall’Associazione nazionale delle imprese cosmetiche per raccontare al pubblico le diverse sfaccettature del settore: valore culturale, sociale ed economico. «I cinquant’anni di Cosmetica Italia raccontano innanzitutto la storia di aziende, spesso di piccole e medie dimensioni e giunte ormai al terzo o quarto passaggio generazionale, che sono l’archetipo virtuoso dell’imprenditoria italiana – racconta il presidente Fabio RosselloQuesti cinque decenni sono stati caratterizzati da pro-fonde evoluzioni del contesto, che hanno portato cambiamenti nelle categorie di prodotto, nei canali di vendita e nelle fiere. La nostra Associazione è cresciuta nel tempo, si è inserita nel contesto internazionale rappresentato da Cosmetics Europe ed è diventata parte della classe dirigente del sistema economico del nostro Pae-se. Mezzo secolo di storia vissuto a tu per tu con i nostri interlocutori in maniera molto concreta, cogliendo la necessità del cambiamento, fondamentale per tutte le Associazioni di categoria». Cosmetica Italia completa il ricco calendario di iniziative e attività ideate per la ce-lebrazione del suo 50esimo con una campagna di comunicazione pensata per trasmettere il valore dell’utilizzo quotidiano di cosmetici, preziosi alleati del benessere degli individui. I cinque soggetti della campagna “vestiranno” gli spazi istituzionali dedicati all’Associazione a Cosmoprof (Mezzanino – Padiglione 21N) e saranno la veste grafica del totem interattivo in Galleria Cavour; in più, di-venteranno delle card su cui lasciare il proprio messaggio sulla cosmetica, sempre all’insegna del motto #lasciamoilsegno!

INVITO_Cosmetica Italia in Galleria Cavour dal 16 al 22 marzo 2017-1

 

Il profumo ha la sua giornata

Accademia del Profumo celebra l’universo delle fragranze e istituisce la Giornata Nazionale del Profumo. Questa giornata-evento, che cadrà il 21 marzo in concomitanza con l’equinozio di primavera, ha l’obiettivo di sensibilizzare i consumatori sull’incredibile patrimonio culturale, artistico e scientifico racchiuso in ogni flacone e promuovere i professionisti, gli artisti e le aziende che contribuiscono a fare di ogni jus una straordinaria esperienza sensoriale. La Giornata Nazionale del Profumo è un invito a profumarsi, a lasciarsi conquistare dalle fragranze, a scoprirne le suggestioni e, attraverso gli accordi olfattivi, a ritrovare se stessi.


Per questa prima edizione, il coinvolgimento del pubblico avverrà grazie al concorso fotografico #MemorieProfumate che si svolgerà dal 15 febbraio al 15 marzo 2017. Per tutto il mese si potrà caricare sul sito www.foto.accademiadelprofumo.it un’immagine che rappresenta le emozioni, i ricordi e la magia che un’essenza sa suscitare.

E sarà proprio il pubblico a scegliere le 10 migliori foto che si aggiudicheranno un esclusivo flacone Limited Edition del profumo Cosmoprof 50, la fragranza creata da Accademia del Profumo in occasione della 50esima edizione della kermesse. I vincitori saranno annunciati il 21 marzo 2017.

Ma che alternativa c’è?

Questo duemiladiciassette che ha scrittura infinita, come coerente alla interminabilità dei suoi drammi, ha vasto specchio, subito, in chiave profumeria. Parte Massimo Zonca con la sua “la beautic” che ha saggia lungimiranza “personale”; poi viene NAÏMA che ne ha otto in testa: Vallesi, Ferreri, Galeazzi, Galli, Megna, Muzio, Cannella, Squillace, con tanto di Presidente (Stefano Biagi) e di Amministratore Delegato (Fabio Lo Prato); una NAÏMA che tra l’altro entra d’impeto e d’ambizione nel Cosmoprime del Cosmoprof!
Mi fermo a questi “insorgenti” perché già bastano per sentirsi ancor più “schiacciati” da tanti poteri di innegabile forza, quali anche, ovviamente, Limoni, Ethos, Sephora, Douglas, Marionnaud, ciascuno irradiante una miriade di punti vendita. Sono forse soltanto ad una considerazione “disattenta”? L’universo italico che profuma di ambiziose, supponenti iniziative, è davvero infinito, come la grafia e il divenire di questo già incredibile duemiladiciassette? Penso, però. E mi chiedo se è soltanto un mercato in irrefrenabile volere di primarietà, o un mercato che fa gruppo, o gruppi, per far forza nelle ormai illimitate “combinazioni” di trattativa business, con la produzione in lotta d’arrogante concorrenza e la distribuzione in fremiti d’orgogliosa autorevolezza? Ma tant’è. E se è vero, com’è profondamente vero, che il web, quel giocattolo che spruzza i suoi riflessi come raggi di “sole” senza occhiali giusti a proteggersene, vuol dire che è crisi o, se meglio si vuole, il normale stravolgimento di un divenire che più lo si rincorre, più lo si subisce. Filosofia, questa, o realtà? Seppoi il Cosmoprof, da subito in questo inizio duemiladiciassette, si mette in corsa e delicatamente sobilla una specie di ravvedimento che ha esitante cultura di nobiltà a lato del profumo e della cosmesi d’alto lignaggio, allora vuol dire – e il Sud che piange mi sia condanna – che siamo al… terremoto. E intanto al piccolo sisma per quanto attiene la neonata NAÏMA che d’impeto, d’ambizione, di buon proposito, entra a far da promo a prodotti nuovi, di concetto futuro, tra tutti quelli presenti al Cosmo, da inserire poi in punti vendita (i suoi!) d’alto lignaggio a rinnovata struttura. Terremoto quindi, dove le crepe non danneggiano le “grandi” già in protezione anti sisma, ma affievoliscono le “piccole” che lentamente, anzi sollecitamente franano lanciando gli alti lai di tutte le signore Maria. Certo: non ho scoperto ne l’acqua calda e nemmeno quella fredda: ma il rammarico di chi ha già visto lontano continuando a vedere vicino, non si dissolve nella polemica del nulla, e nemmeno nel concepimento di un indifferente… rien à faire. Avanti lo stesso allora? Avanti: tanto che alternativa c’è? Nemmeno quella di tirare i dadi del come andrà; perché son dadi senza numeri fissi ma facciate di diversa, contrastante vitalità.

Cosmoprime anzitutto…


Petit Déjeuner
in elegante corsivo inglese, piccola colazione al “Milano Contract District”: è l’invito del Cosmoprof Worldwide Bologna alla… annunciazione della novità inserita nella edizione Cinquantenaria della più famosa e longeva fiera della bellezza. Tutti a conoscere, a farsi soddisfazione, in un “tempio” di magnificenza abitativa come questo Milano Contract District , ivi compreso il Presidente onorario della Camera Nazionale della Moda, Mario Boselli, chiamato alle congratulazioni non solo di rito, ma del più convinto plauso in nome dei valori italici della beltà. Tra i quali appunto questo Cosmoprof del Cinquantenario che, attraverso un video di meravigliosa, intelligente grafica, ha esposto le novità di un nuovo Cosmoprime che andrà ad anticipare nell’abitat del Cosmopack e quindi dal 16 al 19 marzo, i giorni chiave della fiera.

Ma cosa nel Cosmoprime che si avvale anche della collaborazione di Accademia del Profumo per una ammirevole esaltazione del mondo fragrante esponendo anche i finalisti (da votare) del Premio Internazionale 2016?. Riassumo e cioe: “le aziende attive sul canale retail – dichiara specificatamente anche un comunicato ufficiale – posizionate in una fascia di mercato specifica, dall’high-end mass market alla profumeria prestige e di nicchia, individuate anche attraverso un’attenta attività di scouting di nuovi prodotti rispondenti alle ultime tendenze”. E cioe?. L’elenco di una minuziosa cartella stampa dice di oltre una trentina di aziende d’ogni dove che esporranno i loro prodotti: Spagna, Istraele, Usa, Francia, Paesi Bassi, Polonia, Svizzera Danimarca, Irlanda, Germania. Slovacchia, Romania, Inghilterra e naturalmente Italia con Arval, Biosalis, Florence Cosmetics, Gala, Poesia 21, Rudy Profumi e Soha Sardinia.
Certo Cosmoprime non sarà solo questo: da non dimenticare infatti la Extraordinary Gallery, il Premium Perfumery, il Tones of Beauty il BeOrganic, L’international Buyer Lounge, l’International Buyer Program, il Cosmprof Perrfume Factory (con la produzione di un profumo in edizione limitata a celebrazione dei 50 anni del Cosmoprof) e il CosmoTalks.
Un’immensità, davvero un’immensità e il video che alleghiamo (ancora in elaborazione) l’attesta efficacemente. Al 16 marzo allora. E, certo, il cartello del Cinquantenario non finisce qui…

Cosmoprof sarà “multi-etnico”

Cosmoprof Worldwide Bologna (17-20 marzo 2016) festeggia il suo 50° anniversario e per l’occasione non lesina le novità. L’osservatorio leader internazionale sulle tendenze legate al settore della cosmetica organizzato da Bologna Fiere accoglierà infatti la prima edizione di “Tones of Beauty”, un progetto dedicato alla bellezza multi-etnica.  “Tones of Beauty – si legge nel comunicato ufficiale – sarà ospitato all’interno di Cosmoprime, una vera e propria anteprima di Cosmoprof Worldwide Bologna 2017 che dal 16 al 19 Marzo, in concomitanza con Cosmopack, ospiterà aziende di livello internazionale con una forte connotazione retail. Tones of Beauty porterà per la prima volta in Italia le migliori marche di prodotti beauty “black & brown” coinvolgendo tutti i segmenti del settore e proseguendo un percorso iniziato con successo a Cosmoprof North America due anni fa. L’iniziativa gode della collaborazione con love, Aunt Bonnie, agenzia di comunicazione con sede negli Stati Uniti, specializzata in comunicazione e marketing per marchi di prodotti multi-etnici. Cosmoprof Worldwide Bologna conferma il ruolo di incubatore delle principali tendenze del settore beauty e risponde alle esigenze e ai cambiamenti che interessano i principali mercati offrendo nuove opportunità di business per tutti i player dell’industria cosmetica. La nascita di un segmento beauty con prodotti per una clientela multi-etnica è la conseguenza dei fenomeni migratori che interessano i mercati tradizionali, dello sviluppo della classe media e di una maggiore alfabetizzazione femminile nei mercati emergenti. Secondo recenti stime delle Nazioni Unite le popolazioni di origine africana stanno registrando il maggior tasso di crescita, e rappresenteranno il 40% della popolazione totale entro il 2100. Il settore beauty per questo tipo di mercato in forte sviluppo si sta sviluppando particolarmente negli Stati Uniti, dove rappresenta il 3,7% del mercato totale. Rispetto ad altri segmenti di clientela, le donne afro-americane spendono l’80% in più per prodotti beauty, il doppio per prodotti di skincare. Per prodotti per la cura dei capelli, si stima che entro il 2019 spenderanno circa 876 milioni di dollari. Per le aziende dell’industria cosmetica questo particolare segmento di clientela rappresenta un importante target di crescita; lo sviluppo di prodotti adatti a tipologie di pelle e capelli differenti, con caratteristiche sempre più specifiche, porta i brand a sviluppare delle linee che rispondono in modo sempre più personalizzato alle esigenze di ogni consumatore”.